Pubblicazioni di matrimonio

L’ufficio è aperto al pubblico da:
Lunedì – Martedì – Mercoledì – Giovedì – Venerdì – Sabato
ore: 10.30 – 13.00
Responsabile: Fabiana Courrier
      
_____________________________

Matrimonio civile

La procedura è simile a quello concordatario; l’unica differenza sta nella mancanza della richiesta delle pubblicazioni da parte del parroco.

Occorre che i futuri sposi si presentino presso gli sportelli dell’Ufficio di Stato Civile e portino i seguenti documenti:

– Carta d’identità;
– 1 marca da bollo se sono entrambi residenti a Trasacco ;
– 2 marche da bollo se uno degli sposi è residente in un altro
comune.

Una volta acquisita tutta la documentazione necessaria, si procede alla redazione dell’atto di pubblicazione, il quale verrà affisso, nella bacheca del comune o dei comuni di residenza degli sposi per otto giorni consecutivi , dopo di che trascorsi ancora tre giorni si potrà procedere alla celebrazione del matrimonio.

La data del matrimonio dovrà essere concordata con l’ufficio interessato, in quanto a celebrare il matrimonio sarà l’Ufficiale dello stato civile nella sua veste di Ufficiale di Governo.

N.B. I minori compresi tra i 16 ed i 18 anni per poter procedere alle pubblicazioni è indispensabile che presentino l’autorizzazione al matrimonio rilasciata dal competente Tribunale dei minori.

Matrimonio (religioso) CONCORDATARIO
Occorre che i futuri sposi si presentino presso gli sportelli dell’Ufficio di Stato Civile muniti di:

-carta d’identità
-Richiesta di pubblicazione rilasciata dal parroco di Trasacco

– 1 marca da bollo per l’atto di pubblicazione se gli sposi sono entrambi residenti nel comune;

– 2 marche da bollo se uno degli sposi è residente in altro comune(infatti la pubblicazione ,in questo caso deve essere richiesta, da parte del comune procedente, anche a quello di residenza dell’altro nubendo e dato che la stessa va inoltrata via fax la marca da bollo, necessaria a tale atto, viene scontata, per intero, dal comune richiedente-Circolare Ministero Finanze n. 223 del 04/12/00);

-Tutti i documenti necessari alla pubblicazione verranno, in base alle vigenti disposizioni di legge, acquisiti d’ufficio, dopo aver proceduto alla redazione del processo verbale che gli sposi dovranno firmare insieme all’Ufficiale dello Stato Civile.
Una volta che l’ufficio è in possesso di tutta la documentazione necessaria, si procede alla redazione dell’atto di pubblicazione, il quale verrà affisso, nell’albo pretorio del comune per otto giorni consecutivi, dopo di che trascorsi ancora 3 giorni si potrà ritirare presso l’ufficio di Stato Civile il certificato di “eseguite pubblicazioni” da riportare al parroco per contrarre il matrimonio.
N.B. nel caso di sposi residenti in comuni diversi , il certificato di eseguita pubblicazione, da restituire al parroco, potrà essere rilasciato solo dopo che il comune di residenza dell’altro sposo, cui è stata altresì richiesta la pubblicazione, ci avrà inviato il certificato di eseguite pubblicazioni lì eseguite.

Modulistica disponibile

 

Allegato Dimensione
Dichiarazione di matrimonio (pdf) 42.92 KB
Richiesta locali Comunali (pdf) 63.54 KB